Click here for text in English

Attilio Stajano

Nel 2009 ho concluso la mia attività professionale di ricercatore industriale, amministratore della ricerca all'Unione europea e poi professore a contratto al Politecnico di Atlanta, GeorgiaTech e alla Università di Bologna. Da allora sono volontario in un ospedale dove mi occupo di malati terminali. Questa bella esperienza mi ha ispirato a scrivere un libro * L'amore, sempre - Il senso della vita nel racconto dei malati terminali - Lindau Editore * sull'amore e la vita, che è in libreria dal 21 febbraio 2013. Per saperne di più, clicca sulla copertina.

Prima di andare in pensione,ho offerto dal 2000 al 2008 alla Facoltà di Ingegneria a Bologna, un corso su Politica tecnologica e della ricerca nell'Unione europea L-A. Precedentemente ho lavorato per 14 anni alla direzione Industria della Commissione europea, ricoprendo il ruolo di consigliere del direttore di esprit, un programma di ricerca industriale nell'area delle tecnologie dell'informazione, volto ad accrescere la competitività dell'industria europea attraverso progetti transnazionali di ricerca e sviluppo. Esprit ed altri programmi di ricerca nell'area delle telecomunicazioni hanno preparato l'attuale programma di ricerca sulle tecnologie della società dell'informazione, lanciato nel 1999.

Avevo precedentemente lavorato all'IBM in Italia ed in vari paesi in Europa e in America, nei settori della ricerca, dello sviluppo software e della formazione.

Nel 1998 sono stato l'European Union Fellow al Centro di studi europei dell'università di Pittsburgh, PA, dove ho studiato, per conto della CE, il processo di trasferimento tecnologico ed il rapporto tra ricercatori ed imprese negli USA. Nel 1999 sono stato visiting professor and European Scholar in Residence al Centro sulla Unione europea del politecnico di Atlanta, GeorgiaTech, GA. Qui ho tenuto un corso sulla Technology Policy in the European Union.
Nel 2001, sono stato Interport lecturer at the Summer 2001 Program of Semester at Sea, University of Pittsburgh, PA.

Un nuovo libro in inglese Research, Quality, Competitiveness European Union Technology Policy for the Knowledge-based Society è ora alla seconda edizione, pubblicato da Springer Questo libro non è un saggio di scienza politica; piuttosto è una sensibilizzazione alla nostra appartenenza ad una comunità più vasta di quella del nostro Paese e ad alcuni aspetti dell’evoluzione della nostra società, trasformata dalla tecnologia, dalla globalizzazione e dall’interconnessione. Questo libro, scritto da un ex-funzionario della Ue con lunga esperienza di ricerca industrale colma una lacuna nella letteratura sulle politiche Ue trattando contestualmente la politica della ricerca e la politica industriale. Illustra come l’Ue sostenga la competitività delle attività produttive nei paesi membri e persegua l’obiettivo di una crescita economica sostenibile.

Il libro presenta in dettaglio, nel quadro della società dell’informazione, le politiche dell’Ue su tecnologia, ricerca ed innovazione, alla luce del loro obiettivo di aumentare la competitività dell’economia europea e di assicurarne una crescita sostenibile. Si dimostra quanto sia difficile la sfida con la quale l’Europa deve confrontarsi, proponendo -come un contributo alla soluzione- investimenti nella formazione, lifelong learning, innovazione, ricerca ed infrastrutture. Non è certo che l’Ue (e tanto meno l’Italia) possano riuscire a vincere la concorrenza internazionale, ma resta certamente un ruolo all’Europa: quello di proporre al mondo i nostri valori fondanti: solidarietà, pace ed il sogno europeo dove la qualità della vita prevale sulla ricerca dell’accumulazione della ricchezza. Questa seconda edizione è aggiornata ed estesa incorporando nuovi dati sul settimo Programma Quadro, l’Agenda di Lisbona, il Trattato di Lisbona e l’ampliamento dell’Unione. Il libro include una accurata introduzione ai principi fondanti l’Ue, le sue istituzioni e le sue attività, nonchè una descrizione dei 15 stati dei recenti e prossimi ampliamenti. Una appendice ed * un sito on line * contengono letture raccomandate, documenti di base, immagini, dati, figure e tavole, nonchè materiale per sviluppare un corso frontale assistito da attività asincrone di e-learning. Il libro sarà utile a docenti e studenti, policy makers ed amministratori pubblici della politica tecnologica e dell’innovazione ed anche ad industriali e ricercatori che preparano proposte di progetti per i programmi comunitari.


Dettagli e recensioni: cliccare qui.
Flyer

Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2013